chieti melfi 2-1, seconda divisione, giorne b, 2011 2012, Berardino, Spagna, Anastasi

22 agosto 2017 Accedi

Chieti – Melfi 2-1

Allo stadio Angelini di Chieti, il Melfi esce sconfitto per due reti a uno dai padroni di casa.

CHIETI:
Feola;
Bigoni, Malerba, Amadio (25′ st Sabbatini), Pepe;
Migliorini, Fiore, Del Pinto, Rosa (13′ st Anastasi);
Lacarra, Berardino (31′ pt Villa).
Allenatore. Paolucci.

MELFI:
Scuffia;
Spirito, Gennari, Moretto (10′ st Borin), Russo R.;
Giunta (25′ st Viola), Russo G., Scarsella, Ambrogetti;
Simeri, Spagna (37′ st Bertocchi).
Allenatore: Rodolfi.

Parte ben il Chieti che al 9′ su di un tiro cross di Fiore arriva Lacarra che si trova davanti a Scuffia ma il suo tiro termina alto.  Risponde al 12′ il Melfi con Ambrogetti che servito ottimamente da G.Russo ad un metro dalla porta calcia a lato.

Al 22′ il Chieti passa in vantaggio, azione del duo Malerba Amadio, palla per Berardino che appoggio in rete.

Il Melfi tenta una reazione con Giorgio Russo, buona gara la sua,  che prova un tiro su cross di Giunta, pallone di poco sulla traversa. I gialloverdi ci provano e rischiano però il raddoppio azione di Fiore che serve un buon pallone in area senza trovare compagni.

I ragazzi di Rodolfi crescono e riescono a pervenire al pareggio al 42′, cross di G. Russo il pallone viene intercettato da Spagna che insacca. Non finisce qui, due minuti più tardi azione personale di Simeri che con il suo tiro prende il palo, incredibile occasione, poteva essere un uno-due micidiale che poteva variare il volto del match.

Nel secondo tempo il Chieti si ricompone e come nel primo tempo inizia a macinare gioco, i neroverdi ci provano a più riprese con Rosa  e poi con Lacarra.

Al 13′ st il cambio che risulterà decisivo, fuori Rosa dentro Anastasi. Il nuovo entrato si propone subito con una azione dove tenta di servire l’altro nuovo entrato Villa che non aggancia.

Il gol della vittoria dei padroni di casa arriva al 29′ cross di Lacara per Anastasi che di testa batte Scuffia.

Il Melfi subito il gol tenta di riporta in avanti, prima va vicino al gol G.Russo poi conquista in un forcing una serie di corner senza però riuscire a sfruttarli.

Il Chieti a differenza del primo tempo è riuscito a chiudersi bene conquistando i tre punti finali. Peccato per il Melfi, con un po’ di fortuna in più avrebbe potuto conquistare almeno un punto.